24 February 2016

Recipes I love:
Oatmeal Pumpkin Bread
Pane alla zucca e avena

A few months ago I decided that the Expedit in my kitchen was a mess: full of (cookbooks and) magazines that I hadn't leafed through in months, so I started to sort them out, keeping the recipes I found interesting and throwing/giving away the others. I haven't finished yet (because now I have a very organized bookcase but a pile of recipes to be filed), but that made me think that there are some recipes that I make over and over again and I'd like to share with you.

So today I'm starting a new column called "Recipes I love", which is basically a recipe review column, with some tips. So let's start!

A few years ago I bought The New Artisan Bread in Five Minutes a Day, because I wanted to try this no-knead method I had heard about. I fell in love with it. Of all the recipes in the book I keep on making this, over and over again (maybe because I love pumpkin?), I suggest you to buy this book and in the meantime you can  head over to Bread Experience for a step-by-step (and full of photos) recipe.

Tips: I usually bake the batch at the same time, as it lasts less time than other doughs (7 days): I bake 2 loaves or 1 loaf and 6 or 8 little buns.

At the bottom of post, there's the video of the shaping of the dough, that shows you how quick and easy it is to prepare this kind of bread.



Alcuni mesi fa ho deciso che l'Expedit nella mia cucina era un caos: piena di (libri e) riviste che non sfogliavo da mesi, così ho cominciato a metterle a posto, tenendo le ricette che trovavo interessanti e buttando/regalando le altre. Non ho ancora finito (perchè ora ho una Expedit molto ben organizzata ma una pila di ricette da archiviare), ma mi ha fatto pensare che ci sono delle ricette che faccio e rifaccio spesso che mi piacerebbe condividere con voi.

Quindi oggi, comincio una nuova rubrica chiamata "Recipes I love", che è praticamente una rubrica di recensioni di ricette, arricchita da miei suggerimenti. Quindi, cominciamo!

Qualche anno fa ho comprato The New Artisan Bread in Five Minutes a Day, perchè volevo provare il metodo no-knead, del quale avevo letto su vari blog. Mi è piaciuto molto e se c'è una ricetta che faccio spesso (sarà per caso perchè adoro la zucca??) è questa: Pane alla zucca ed avena. Il libro non è stato tradotto in italiano, quindi, se sapete l'inglese, vi suggerisco davvero di comprarlo: ci troverete la spiegazione dettagliata della tecnica "no-knead" e ovviamente moltissime altre ricette e nel frattempo potete andare su Bread Experience dove potete trovare la ricetta passo passo con tutte le foto. Se invece volete la ricetta in italiano, eccola qui! Vi suggerisco comunque di dare un'occhiata al link, perchè le foto sono davvero esplicative!

Pane alla zucca ed avena
da "The New Artisan Bread in Five Minutes a Day"

240 g purè di zucca
455 g acqua tiepida
10 g lievito di birra secco
17-25 g sale
70 g burro fuso
115 g miele
55 g avena
100 g farina integrale
90 g farina di segale
565 farina 0 o Manitoba
burro o olio per lo stampo

Per il purè di zucca: cuocete una zucca, tagliata a metà, in forno a 180°C per 45 minuti, lasciatela raffreddare e poi schiacciate la polpa con una forchetta o con un robot/minipimer. Tenete da parte la quantità necessaria, il resto potete usarlo per altre ricette o conservarlo in freezer.

Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola capiente.

Coprite (lasciando il coperchio leggermente sollevato) e lasciate lievitare per 2 ore a temperatura ambiente.

L'impasto si può usare subito, ma è più facile da impastare quando è freddo, quindi mettete la ciotola in frigo (potete conservarlo fino a 7 giorni).

Il giorno della cottura: imburrate o oliate uno stampo da pagnotta o da plumcake, spolverate di farina l'impasto e prelevatene metà. Lavoratelo leggermente fino a formare una palla. Allungatela per formare un ovale e mettetelo nello stampo. Fate lievitare per 90 minuti.

Scaldate il forno a 180°C e cuocete a metà forno per 50-60 minuti.

Note: di solito cucino l'impasto in un'unica volta, visto che dura meno di altri (7 giorni): li cuocio in 2 stampi da plumcake (o proprio da pane), oppure ne faccio 1 e il resto dell'impasto lo cuocio sotto forma di 6-8 panini.

Vi lascio qui sotto il video (anche se si tratta di un altro impasto), per capire quanto sia veloce e facile lavorare l'impasto il giorno della cottura.